Start-up

Distribuzione Canapa Italia

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Distribuzione Canapa Italia è capace di strutturare un nuovo business, realizzando un accurato report in cui si analizzano costi, guadagni, prospettive e sviluppi di una attività commerciale nascente creando un proprio brand ed una strategia commerciale capace di realizzare dei guadagni concreti. 

Hai il pallino della coltivazione o lo stai già facendo in proprio con l’obiettivo di guadagnare? Distribuzione Canapa Italia è in grado di ottimizzare i vari step produttivi, suggerendoti le migliori soluzioni per armonizzare in sicurezza e legalità la tua passione per la coltura, strutturando il tuo business, che può avvenire secondo due modelli:

Coltivazione Indoor

La coltivazione indoor è considerata da molti una pratica molto più sicura e discreta. Ovviamente è necessaria una fonte di corrente elettrica, approvvigionamento idrico e sufficiente spazio dove poter far crescere le piante, che così hanno forti possibilità di crescere in un ambiente ideale e controllato, per quanto attiene temperatura, l'acqua, l'umidità e i livelli di CO2. Inoltre, è anche piuttosto semplice tenere sotto controllo i parassiti e le malattie. Poter controllare l'illuminazione vuol dire gestire la crescita delle piante a proprio vantaggio, riducendo i tempi di sviluppo e avviando la fase di fioritura nel momento più adeguato alle proprie esigenze, inoltre si può coltivare tutto l’anno e come risultato finale ci sono diverse dottrine secondo le quali la cannabis indoor è molto più efficace e qualitativamente superiore. 

Coltivazione Outdoor 

Coltivare Cannabis all'aria aperta è il modo più naturale di coltivare una pianta di semi selezionati da DCI ed autorizzati dalla legge. Le uniche considerazioni da tenere a mente sono che la coltivazione della Cannabis outdoor richiede luoghi dove le piante possano passare preferibilmente inosservate, almeno 8 ore di luce solare diretta (capace di sviluppare ben 1000 watt al metro quadro), perché all’aperto le piante tendono a crescere forti, sane, sviluppando parecchio in altezza con rese eccezionali. Poi ovviamente ci vuole una fonte di acqua in prossimità della piantagione e un facile accesso per poter fare sopralluoghi almeno una volta ogni 1-2 settimane. Attenzione però agli agenti naturali, visto il clima sempre più tropicale, e al possibile attacco di parassiti. 

Produzione - Ad oggi gli ettari coltivati in Italia sono circa 1.300: siamo lontani dai valori anteguerra (oltre cento volte di più), ma la ripresa sta avendo un’accelerazione fortissima. Secondo le stime della Coldiretti, la canapa industriale è un settore che potrebbe generare per il nostro Paese un giro di affari da 1,4 miliardi di euro, garantendo almeno 10mila posti di lavoro. Quello della coltivazione della canapa è insomma un business che attira sempre più persone, ma bisogna agire con circospezione e con assoluto rispetto della legalità: DCI agisce in assoluta coerenza con la legge 242 del 2016 che ha sancito le disposizioni per per la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa, verificando con scrupolo ogni step produttivo: dalla scelta dei semi, alla conservazione dei cartellini relativi alla semenza, fino al contenuto ammesso del THC (un principio attivo della cannabis con proprietà psicotrope), incentivi e bonus fiscali.

© 2018 - Distribuzione Canapa Italia S.r.l.s.
Sede Fiscale: Via Cavour 6/8 - 88044 Marcellinara (CZ) - Italy
P.IVA 03635930799 C.F. 03635930799
Sede Operativa: Via San Francesco di Paola 93 - 88044 Marcellinara (CZ) - Italy
Tel. +39 3396399104

Cerca